Il nostro presidente Renato Negri
nominato
organista titolare
del Teatro "Valli" di Reggio Emilia

 

Cari Lettori,

con vivo piacere Vi comunico che il nostro presidente M.o Renato Negri ha recentemente ricevuto la nomina ad organista titolare del "Teatro Municipale Romolo Valli" in Cremona ove è ubicato uno splendido organo Luigi Montesanti del 1815: uno dei pochi teatri italiani a contenere un organo a canne...
Ecco sotto il comunicato stampa ufficiale. Cordiali saluti e buon Avvento a tutti.
M.o Paolo Bottini, segretario AIOC
Cremona, il 7 dicembre 2006

* * *

Un organista titolare per il Teatro Municipale Romolo Valli

Si è tenuto ieri sera, lunedì 27 novembre, l'ultimo concerto di "Soli Deo Gloria. Organi, Suoni e Voci della città", l'ampia rassegna concertistica promossa e organizzata dal Comune di Reggio Emilia e l'Ufficio Beni Culturali della Diocesi di Reggio Emilia-Guastalla. Come è ormai tradizione il concerto conclusivo di questa particolare stagione concertistica si tiene sul palcoscenico del Teatro Municipale Romolo Valli di Reggio Emilia in cui si conserva un preziosissimo antico organo. Prima del concerto il Presidente della Fondazione I Teatri di Reggio Emilia, Elio Canova, ha preso la parola per ribadire l'importanza d'avere all'interno del nostro teatro, caso quasi unico in Italia, un organo storico, di singolare bellezza, ubicato in cantoria. Grazie al recente restauro filologico conservativo compiuto dal notissimo organaro reggiano Pierpaolo Bigi – restauro promosso dall'Associazione Insieme per il Teatro con la sponsorizzazione di Banca Intesa – l'organo del Teatro Municipale Romolo Valli, costruito da Luigi Montesanti nel 1815, è tornato all'originario splendore e fascino grazie ad una qualità fonica dei registri veramente eccezionale. Dopo il restauro l'organo è stato protagonista di una speciale serata "Organo magico Organo laico", nell'ambito del festival REC, in cui sono stati eseguiti delle composizioni espressamente pensate per l'organo Montesanti del teatro Valli. In vista anche delle celebrazioni del 150° del Teatro il Consiglio di Amministrazione della Fondazione I Teatri di Reggio Emilia ha deliberato, cosa rarissima per i teatri italiani, di nominare un organista titolare. Si tratta del noto organista reggiano Renato Negri il quale da tanti anni si sta prodigando per la tutela del nostro patrimonio organario riuscendo inoltre a organizzare tantissimi e qualificati concerti di musica antica. Non appena annunciata questa singolare nomina il pubblico ha dato il proprio assenso con un lungo applauso al seguito del quale il neo organista del Teatro Renato Negri, visibilmente commosso, ha spiegato cosa significa essere organista titolare. "L'organista titolare non è il padrone ma è il custode di questo prezioso organo; è l'ambasciatore dello strumento che gli viene affidato ed ha il dovere di divulgare e promuovere la cultura organaria e la letteratura organistica. Quest'organo del Teatro è stato voluto grazie alla lungimiranza dei nostri concittadini progenitori per cui vorrei che tutta la città abbracciasse questo strumento e questo meraviglioso teatro”. La serata è proseguita, come da programma, con l'esibizione di Giuliano Giuliani all'oboe al corno inglese accompagnato dal bravissimo organista bolognese Andrea Macinanti. Giuliano Giuliani si è confermato come uno dei più sensibili e tecnicamente preparati oboisti internazionali; le melodie struggenti dell'Adagio di Benedetto Marcello (colonna sonora del film Anonimo Veneziano) e il leitmotiv del film Mission composto da Ennio Morricone, brani proposti come fuori programma, hanno incantato e commosso il pubblico pienamente appagato per questa festa musicale in onore dell'organo del Teatro e del suo organista titolare.


vai alla homepage dell'AIOC -

Associazione Italiana Organisti di Chiesa